sabato, 30 giugno, 2018 alle 0:00
I Pupi di Gerardo Sacco

Salina. That’s Amore!

In viaggio con Gerardo Sacco

Mario: Don Pablo, vi devo parlare, è importante… mi sono innamorato!
– Pablo Neruda: Ah meno male, non è grave c’è rimedio.
– Mario: No no! Che rimedio, io voglio stare malato…

È uno dei dialoghi più famosi tratto dal film Il Postino; ma se visiti Salina dove il film è stato girato “cadi malato e ti innamori dell’isola”.

Masculi e fimmine trovi stampigliato sulle porte delle toilettes; il pane è il pane cunzato e gli odori sono quelli della malvasia, dei fichi e del rosmarino.
E l’amore? L’amore è geco si dice nell’Isola, questa è la frase di benvenuto; la vedi dipinta sulle pareti delle piccole boutique che costeggiano le viuzze dell’isola, la vedi nei bar e negli alberghi. L’amore è geco, non a caso a Salina amanti illustri si incontrarono e si amarono, ma è anche l’isola dei gechi, perché ne è piena ed il piccolo rettile è divenuto anche il simbolo di tutto l’arcipelago delle Eolie.

È forse l’isola più carismatica delle 7; il tempo vi si è fermato, la gente è deliziosamente vecchio stampo, ed il sole trasforma i frutti della terra in delizioso cibo. Per vedere l’Isola che si estende su tre Comuni si deve fittare una vespa oppure bisogna farsi venire a prendere da una mitica Piaggio Ape tre ruote: il giro è mozzafiato e si rischia di trovare per i girotondi che cadono a mare il vicesindaco, il direttore di banca o comuni cittadini che manutentano i costoni della strada.

I Pupi di Gerardo Sacco

Ma cosa mettere in valigia per Salina?

Ecco una breve lista:

  • Occhiali da sole: tanti! Anche, e soprattutto, scuri ed avvolgenti per coprire le occhiaie dell’ultima festa in spiaggia.
  • Costumi da bagno: tanti, tanti!! Che sia bikini o intero, quest’anno i costumi sono talmente modaioli che sarà un peccato indossarli solo in spiaggia, potrete utilizzarli come body a bordo piscina, abbinato con un pantalone a palazzo o cropped, o per godervi tramonti mozzafiato; non fatevi trovare senza!!
  • Maxi bag: scegliete la vostra borsa più grande e portate solo quella, magari dorata è un ever green sempre fashion.
  • Gioielli: ci troviamo in terra di Sicilia allora perché non optare per un pendente in Argento Sterling smaltato a mano… Di cosa stiamo parlando? Ma delle elaborate bamboline gioiello, ispirate all’Opera dei Pupi, che fanno parte della Collezione Magia della maison Gerardo Sacco. Quattordici personaggi, ognuno con un proprio carattere nei quali ognuno può riconoscersi. Di questa linea sono disponibili oltre che i pendenti anche gli orecchini, allora cosa aspettate a rendere il vostro outfit più colorato e prezioso con i pupi siciliani!
    Tra tutti “il bello” è Cladinoro!
    Il paladino Cladinoro, che aveva già mostrato il suo valore uccidendo il mostro che terrorizzava la città di Soldanella, partecipa al torneo per conquistare il cuore della bella Rosetta, figlia di Barbassore di Russia. Il favorito della giostra è il terribile, grosso e deforme gigante Scapigliato, ma il giovane Cladinoro, con la sua bellezza e la sua gentilezza, cattura subito l’attenzione di Rosetta che sviene per l’emozione. Il paladino, forte della sua avvenenza e della sua prestanza, atterra il temibile avversario e vince l’amore della principessa russa.

Scopri le altre storie… vai alla linea Pupi sul digital store Gerardo Sacco!

Sabine