giovedì, 13 settembre, 2018 alle 16:54
#gerardosaccosalerno

La capitale del Cilento si veste con l’arte di Gerardo Sacco

Gerardo Sacco sceglie Salerno, porta della costiera amalfitana, per le sue esclusive creazioni di gioielleria artigianale “Made in South Italy”.

Uno showroom nel cuore della città dove troveranno spazio le creazioni più iconiche del brand: gioielli fatti a mano che svelano il magico fascino del Mediterraneo, capace di sedurre e incantare con i suoi miti e le sue storie, pezzi unici creati con l’intento di trasmettere la preziosità e il valore di una terra ricca di tradizioni e cultura da cui “l’artigiano” Gerardo Sacco ha sempre tratto ispirazione.

Estro e vitalità artistica di Gerardo Sacco, unitamente al sapere artigiano e al talento nel reinterpretare modelli del passato, hanno affascinato dive intramontabili e menti brillanti. Il maestro Franco Zeffirelli scelse di affidare al maestro Gerardo Sacco la realizzazione dei gioielli di scena per numerose opere teatrali e cinematograficheLiz Taylor, Isabella Rossellini, Brooke Shields, Glenn Close, Elena Sofia Ricci sono solo alcune delle dive che sono state affascinate dai quei gioielli che ora trovano spazio nel Complesso del Vittoriano a Roma, all’interno dei Musei Vaticani e in grandi eventi degli Istituti Italiani di Cultura. Testimonial delle più importanti campagne della maison d’arte orafa è stata la bellissima Maria Grazia Cucinotta.

È arrivato ora il momento di scoprire le ispirazioni che danno vita alle collezioni e l’emozione di indossare una vera e propria esperienza artistica.

Opening day – inaugurazione giovedì 20 settembre dalle ore 19:00

Showroom – Piazza Sedile di Portanova, 25 Salerno

Lo showroom Gerardo Sacco restituisce la sensazione di trovarsi all’interno di una galleria d’arte moderna. Un percorso espositivo arricchito di bozzetti e di piccole teche conduce il visitatore-viaggiatore alla scoperta del passato e del presente dell’azienda. Un lungo viaggio in cui cultura, tradizioni, miti, sogni e visioni confluiscono nell’arte delle diverse linee e collezioni.

La piazza si trasformerà in un giardino di aranci che richiamerà l’atmosfera calda e accogliente del Sud, un’esperienza multisensoriale che coinvolgerà il pubblico attraverso odori, profumi, musica e sensazioni armoniose che appagheranno il gusto, ma soprattutto la vista, quella dei gioielli che simboleggiano legami, sentimenti, incontri. E proprio dopo un’importante incontro che accenderà le emozioni, nell’aranceto sfileranno i gioielli più rappresentativi del brand. Non prima però del simbolico e inaugurale taglio del nastro da parte del Sindaco e alla presenza di tutte le autorità locali.