mercoledì, 24 maggio, 2017 alle 15:46
"Borghi-Viaggio Italiano" la mostra a Roma

La Calabria protagonista a Roma nelle opere di Gerardo Sacco

Un affascinante percorso espositivo che ha permesso, attraverso l’esclusività delle creazioni orafe artigianali di Gerardo Sacco, di scoprire il patrimonio artistico e culturale della Calabria custodito nei suoi suggestivi borghi.

La bellezza senza tempo di Roma ha fatto da sfondo alla bellezza senza tempo dell’arte orafa di Gerardo Sacco.

Presso le Terme di Diocleziano, dove si sta svolgendo la mostra “Borghi – Viaggio Italiano” organizzata dal Ministero dei Beni culturali, il maestro orafo crotonese ha illustrato attraverso la sua arte i borghi della Calabria. In un affascinante viaggio attraverso secoli di storia, cultura e tradizioni, le opere di Gerardo Sacco hanno colto l’essenza dei borghi più belli, dei tesori che custodiscono, delle storie che raccontano.

Dal Liber figurarum di San Giovanni in Fiore al rosone della chiesa e ai costumi di Altomonte; dalla Croce di Polsi di San Luca al Polittico del Vivarini di Morano Calabro; dai peperoncini di Diamante alla Cattolica di Stilo, passando attraverso la chiesetta di Santa Maria del mare con una cascata di cipolle per Tropea, il castello aragonese per Isola Capo Rizzuto, Mattia Preti per Taverna, le facciate dei palazzi antropomorfi di Civita, il portale del Castello di Fiumefreddo Bruzio, la rappresentazione di Scilla e Cariddi, l’inno alle viti per Melissa, la Croce per Santa Severina, il frontale di palazzo San Giorgio per Pizzo.

E poi l’opera che compendia tutto, “Ti racconto la Calabria”, una fruttiera in argento e bronzo in cui sono rappresentati, con la tecnica del cesello ad alto rilievo, gli elementi più caratteristici della regione Calabria.

Un tesoro di cultura, arte, tradizioni che il maestro Gerardo Sacco ha condensato nelle sue opere, in un appassionato inno alla sua terra, che tanta parte ha avuto nella sua formazione e ha tutt’ora nella sua arte.

“Sono orgoglioso – afferma Gerardo Sacco – di aver potuto celebrare la mia terra attraverso la mia arte. Lo faccio con i miei gioielli, con le mie creazioni, e questa volta ho potuto farlo in uno dei luoghi più belli del mondo, Roma”.

Proprio a Roma, nella splendida e storica via Margutta, al numero 84, il maestro Sacco ha aperto una sua wunderkammer piccola e ricca di fascino, in cui sono esposte le sue creazioni più iconiche legate al Mediterraneo, al Mito e alla Magia.