Fatevi avvolgere da un caldo abbraccio: è di scena il Cappotto

E’ per l’inverno il capospalla per eccellenza. Adatto a tutte e a tutti i tipi di personalità, il cappotto è sicuramente da considerarsi un vero evergreen per la stagione più fredda.

Caldo e morbido sa essere, elegante, classico, glamour, ma anche grintoso e sportivo, un capo versatile insomma, nelle sue infinite cromie che passano dal classico cammello e il cognac, fino alle stampe animalier. Ma quello che proprio non può mancare nell’armadio di una donna è il cappotto cammello!

I gusti cambiano, le mode passano e i trend si rinnovano ma il cappotto cammello ha un fascino senza tempo. È il miglior amico della donna, quello che se lo ritrovi (nell’armadio) dopo tanti anni scopri che è sempre d’aiuto, o dovremmo dire di moda?!

Il camel coat per eccellenza è quello targato Max Mara nato nel 1981. È allora che Max Mara lancia il cappotto 101801, destinato a diventare un’icona, grazie al design unico dalla stilista Anne-Marie Beretta ed a più di trent’anni di distanza la casa di moda ancora lo ripropone come cavallo di battaglia. Il motivo? La sua capacità di essere senza tempo. Il segreto? Linee perfette, proporzioni assolute e tessuti pregiati.

Come abbinarlo

Orecchini Linea Stagioni, Collezione Magia | Gerardo Sacco

C’è chi preferisce portarlo morbido e chi non rinuncia a valorizzare il proprio punto vita con cinture a fascia; chi lo ama portare aperto e chi lo usa come caldissimo guscio che copre ogni outfit anche la tuta da ginnastica quando la praticità la fa da padrona. Un cappotto color cammello diventa classico accostandolo con un paio di jeans in denim, un lupetto nero ed un paio di ballerine, chic con una camicia bianca oppure un tubino nero e delle décolleté tacco 12. Anche se raggiunge il suo apice di raffinatezza con i maglioni over e i cuissard.

Nessun uomo ti farà sentire protetta ed al sicuro come un cappotto di cachemire ed un paio di occhiali neri
Coco Chanel

E allora al cappotto cammello della linea Weekend Max Mara, abbiniamo un paio di occhiali da sole avvolgenti Chanel! Una borsa shopping Saint Laurent ed una décolleté animalier di Christian Louboutin, il perfetto connubio tra il glamour parigino e l’artigianato italiano, ed il gioco è fatto!

Ma come rendere più frizzante l’outfit con il cappotto cammello?

Ovviamente con l’accessorio! Il brand di gioielleria Gerardo Sacco ha da poco lanciato la nuova linea Stagioni, dove ai colori scintillanti delle pietre si unisce la magia dei simboli per aggiungere un tocco di unicità al proprio stile.

È infatti l’elaborata manifattura italiana con cui sono realizzati i simboli, uno per ogni stagione, proprio come i colori delle pietre cubic zirconia, a rendere davvero distintivi i gioielli della linea Stagioni, Collezione Magia.

E dopo gli anelli, che hanno riscosso un enorme successo tra le fashion victim arrivano, anche i bracciali, le collane e gli immancabili orecchini.

Sono loro, nella tonalità champagne che celebra l’autunno, a completare il nostro outfit sposandosi con la nuance cammello del cappotto.

Ma chi ama i contrasti e vuole colorare con eleganza il suo proprio in queste feste natalizie può puntare sullo scintillante rosso, la pietra dell’inverno, o sui più tenui azzurro e verde delle stagioni più calde.

E tu, quale preferisci?

Sabine