venerdì, 15 dicembre, 2017 alle 19:11
Collana in argento e oro con perle realizzata in occasione della Mostra “Annibale. La fine di un viaggio”
Tag:

Annibale ispira Gerardo Sacco, a sostegno del museo archeologico

Per la mostra “Annibale, la fine di un viaggio”, il maestro orafo crotonese ha realizzato una collana ispirata al grande condottiero cartaginese. Servirà per sostenere le attività del museo

Un pezzo unico ed originale. Una collana in argento e oro con perle pensata e realizzata in occasione della Mostra “Annibale. La fine di un viaggio”. Sul centrale una moneta girevole in argento che presenta sul dritto l’effige di Annibale e sul retro la riproduzione dello statere coniato a Crotone nel 480-430 a.C; il tradizionale airone, però, è stato sostituito da un elefante, come omaggio al grande condottiero.

Il suo apporto alla mostra in corso presso il museo archeologico di Capocolonna Gerardo Sacco lo offre attraverso la sua arte, realizzando un gioiello appositamente pensato ed ispirato alla figura del condottiero cartaginese che proprio da Crotone, dal promontorio Lacinio, partì per tornare a Cartagine dopo la lunga guerra contro Roma.

Una collana che, al termine della mostra offrirà anche un prezioso contributo al museo archeologico di Crotone. Per l’intera durata dell’evento, infatti, sarà possibile presentare un’offerta libera minima di 1000 euro per il gioiello; il ricavato sarà devoluto al Museo archeologico, a sostegno delle sue attività.

È un grande onore per me – commenta il maestro orafo crotonese – sapere che il mio lavoro è parte integrante della mostra, e proprio per questo il gioiello sarà donato al museo.

Promossa dal Polo museale della Calabria, “Annibale. La fine di un viaggio” traspone in Calabria l’esposizione già presentata nel Castello svevo di Barletta tra l’agosto 2016 e il febbraio 2017. Nella sua versione calabrese la mostra approfondisce più coerentemente le vicende del territorio in quell’epoca, evidenziando le relazioni intrattenute da Annibale con il popolo brettio. Si svolge sotto l’alto patronato del presidente della Repubblica, con il patrocinio del Comune di Crotone, dell’Unical (Università della Calabria), della Scuola archeologica Italiana di Cartagine e in collaborazione con il Comune di Barletta e le Provincie di Crotone e Catanzaro.

Main sponsor sono Fondazione Carical e Fc Crotone, che promuove l’iniziativa anche nelle città delle squadre di calcio che giocheranno sul campo dell’Ezio Scida, oltre alla maison Gerardo Sacco, sponsor tecnico della mostra.

A guidare i visitatori ci sono pannelli didattici, realizzati come una sorta di diario di viaggio con appunti, immagini e citazioni di storici antichi e contemporanei, che si alternano ai reperti archeologici. Particolarmente suggestiva la proiezione che anima la sala multimediale del Museo, per una esperienza di totale immersione nella narrazione dell’epica impresa.