Mesi Reverse… l’amore per le donne

Romantiche. Con la dolcezza nell’animo e nei modi. Caotiche: non è detto che la ragione del cuore debba necessariamente trovare la sua via in una pila di tshirt accatastate per sfumatura di colore. Con le mani nella farina se questo vi distende i pensieri. Sfrontate e coraggiose, e non solo per ragioni di etichetta. Qualunque sia la nuance di smalto con cui pittate le unghie quando si fa sera, qualunque sia la passione che vi fa battere il cuore. Leggere. Con i piedi saldi a terra eppure pronte a spiegare le ali. Indecise, perché non a tutto c’è una risposta e non tutto ha bisogno di risposte. Scomposte, perché la perfezione è un concetto relativo da cui abbiamo imparato a prendere le distanze. Capaci di ridere, prima di tutto di noi stesse. Generose con le parole, ma ancor più con i fatti. Con il peccato negli occhi e l’innocenza nel cuore. Femmine, consapevoli che la nostra forza è lì, proprio in quell’essere femmine, e non solo donne.

Siate questo, e molto di più. Oggi, e tutti i giorni che seguiranno.
Perché essere donna non è sempre una cosa semplice. Ma è meravigliosa. Alle donne, tutte. Ali libere e senza pesi sul cuore, l’augurio di essere se stesse, sempre, e cambiare pelle, profumo e taglio di capelli ogni volta che lo desiderano, lasciando cadere tanto le barriere quanto le ossessioni. E vivere. A loro, a noi, a tutte le donne ha pensato Gerardo Sacco con Mesi Reverse, l’anello che “cambia faccia” in base all’umore, l’outfit, l’occasione in cui si sceglie di indossarlo.

Gerardo-Sacco-anello-mesi-reverse

Un gioiello che racchiude al suo interno due emozioni, l’incontro fra tradizione ed innovazione, simbolismo e colore, per un anello prezioso e versatile che permette di cambiare look ogni volta che lo si desidera, abbinandosi all’outfit che indossiamo.

Creare un gioiello, al di là delle apparenze, va ben oltre l’estro creativo: sfiora il cuore di noi donne, tocca la nostra sensibilità, richiede abilità e pazienza per destreggiarsi tra le insicurezze e le paure che popolano la nostra mente e realizzare il desiderio di ognuna di noi, quello di sentirsi bella. Qual è il segreto di tutto ciò? L’amore per le donne. Che vanno coccolate e protette, comprese e consigliate. Nella vita come davanti ad uno specchio.

E proprio dall’amore nasce la volontà di essere unici, proporre un’idea di stile univoca e peculiare, creare gioielli che parlino di noi e con noi, dare un tocco di personalità ad oggetti e accessori che compongono il nostro quotidiano.

Una storia di classe e unicità fa da sfondo alle caratteristiche che contraddistinguono la linea Mesi Reverse, disponibile sullo store online Gerardo Sacco, nata per celebrare, con gioielli che pescano a piene mani dalla tradizione respirando a pieni polmoni il vento della modernità, i venticinque anni anni della linea Mesi.

reverse-your-look-anello-mesi-reverse

Alla base del processo creativo, la volontà di creare un accessorio che racchiuda in sé le sfaccettature dell’animo femminile, sia come modello ornamentale sia nell’aspetto innovativo e ne sono prova gli anelli che compongono la linea.
“Non esistono donne facili, e in realtà non le vogliamo nemmeno.”

Non innamorarti di una donna che legge, di una donna che sente troppo, di una donna che scrive.
Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza.
Non innamorarti di una donna che pensa, che sa di sapere e che, inoltre, è capace di volare, di una donna che ha fede in se stessa.
Non innamorarti di una donna che ride o piange mentre fa l’amore, che sa trasformare il suo spirito in carne e, ancor di più, di una donna che ama la poesia o di una donna capace di restare mezz’ora davanti a un quadro o che non sa vivere senza la musica.
Non innamorarti di una donna intensa, ludica, lucida, ribelle, irriverente.
Che non ti capiti mai di innamorarti di una donna così.
Perché quando ti innamori di una donna del genere, che rimanga con te oppure no, che ti ami o no, da una donna così, non si torna indietro.
Mai.
(Martha Rivera Garrido)

Mesi Reverse…l’amore per le donne oltre lo scorrere del tempo. Oggi, l’8 Marzo e sempre.

Alessia Milanese – The Chilicool